Arosio in consiglio Comunale  Stasera resa dei conti a Cantù
Edgardo Arosio

Arosio in consiglio Comunale

Stasera resa dei conti a Cantù

Alle 20 prima convocazione del parlamentino cittadino: il sindaco ha 10 giorni ancora per risolvere la questione. Se decadrà senza avere nominato la giunta arriverà il commissario

È la sera della verità per la politica cittadina, che oggi scoprirà cosa sarà della maggioranza e soprattutto del sindaco Edgardo Arosio. Alle 20 al salone dei convegni di piazza Marconi si terrà la prima seduta del consiglio comunale, e davanti all’assemblea arriverà la questione dell’incompatibilità che potrebbe costargli la fascia tricolore.

Al primo punto all’ordine del giorno c’è infatti la convalida degli eletti, con la verifica delle condizioni di eleggibilità e compatibilità del sindaco e dei consiglieri comunali neo eletti.

Arosio rischia di decadere perché in maggio il Comune ha stipulato un contratto di appalto per il servizio dei trasporti funebri con la ditta Consorzio Canturino Pompe Funebri di Ornella Zanfrini & C, tra i cui soci amministratori risultano il fratello del sindaco, Armando Arosio, e sua moglie Ornella Zanfrini.

Il maggior nodo da sciogliere ormai, in vista di questa sera, è se Arosio formerà o meno la giunta, cosa che finora non è avvenuta. Nel caso in cui non riuscisse a rimuovere l’incompatibilità, come oggi pare probabile, le possibilità sarebbero infatti due.

Se avrà designato la giunta, il vicesindaco guiderà la città fino alla prossima primavera, quando si potrà tornare al voto. Altrimenti sarà un commissario straordinario a traghettare Cantù. Fino all’esplosione del caso il coordinatore cittadino di Forza Italia, Matteo Ferrari, era dato quale vicesindaco in pectore, ma oggi la Lega, galvanizzata dopo il 30% raccolto alle amministrative, diventando primo partito in città, potrebbe rivendicare per sé questo ruolo, non potendo più avere il sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA