Cabiate, tenta la rapina  Anziano lo mette in fuga
L’ingresso del cimitero di Cabiate, dove si è verificata la tentata rapina

Cabiate, tenta la rapina

Anziano lo mette in fuga

Il malvivente mostra di avere una pistola La vittima non ci crede: vai via

Dopo il funerale di un amico, sul parcheggio del cimitero è comparso un rapinatore per chiedergli i soldi, tenendo qualcosa di puntato dentro la tasca della giacca, forse una pistola, forse un’arma giocattolo, o forse anche la semplice mano. Eppure, l’anziano di 81 anni che se l’è trovato di fronte, non ha fatto una piega. «L’ho guardato negli occhi e gli ho detto di filare alla svelta - dice - e questo, dopo un attimo di esitazione, è scappato via come un fulmine».

Era un ragazzo tra i 25 e i 30 anni, la sciarpa tra il collo e la bocca. Né veneto, né bergamasco, io penso sicuramente brianzolo, tra Como e Milano. Aveva una giacca grigia, vestito bene. Su come era vestito, per il resto, io non lo so, perché per tutto il tempo l’ho guardato negli occhi».

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 1° ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA