Cantù, bando annullato Arosio resta sindaco
CANTU - Edgardo Arosio è sindaco (Foto by Stefano Bartesaghi)

Cantù, bando annullato
Arosio resta sindaco

Eliminata la causa dell’incompatibilità con una determina della dirigente comunale

Edgardo Arosio è sindaco. Questo grazie all’annullamento d’ufficio della procedura di affidamento del servizio di trasporti funebri del Comune di Cantù alla Zanfrini & C, dove tra i soci ci sono il fratello Armando e la cognata Ornella Zanfrini.

La conferma è arrivata con la pubblicazione sull’Albo pretorio della determina, dove il funzionario Stefano Frigerio, dopo una lunga analisi, ancor prima che Arosio depositasse la sua memoria difensiva, ravvedeva tra vizi nella procedura. La determina è stata quindi controfirmata dalla dirigente Nicoletta Anselmi.

Non sussiste più, quindi, alcun ostacolo per Arosio: il testo unico degli enti locali, infatti, prevede un’incompatibilità tale per il quale «Non possono ricoprire la carica di sindaco o di presidente di provincia coloro che hanno ascendenti o discendenti ovvero parenti o affini fino al secondo grado che coprano nelle rispettive amministrazioni il posto di appaltatore di lavori o di servizi comunali o provinciali o in qualunque modo loro fideiussore», come da articolo 61 della suddetta normativa nazionale.

Bisognerà successivamente vedere se la Zanfrini presenterà ricorso.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola giovedì 27 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA