Cantù, cassiera più furba del rapinatore  Si chiude nel gabbiotto e dà l’allarme
Il distributore Kerotris in corso Europa dove è avvenuta la rapina

Cantù, cassiera più furba del rapinatore

Si chiude nel gabbiotto e dà l’allarme

Un bandito armato di pistola ha minacciato la commessa del distributore Kerotris

Un uomo solo, sbucato dalla boscaglia, che pistola in pugno ha minacciato la donna alla cassa al distributore di benzina di corso Europa, scappando poi a piedi con poche decine di euro.

Per lei nessuna ferita, ma un’esperienza terribile. Il colpo è stato messo a segno venerdì al nuovo impianto Kerotris inaugurato lo scorso luglio, situato all’interno del Centro Commerciale Cantù 2000.

Erano da poco passate le 19 di venerdì sera, buio e la gente in giro che cominciava a diminuire, anche se a quanto pare ci sarebbero stati dei clienti sul piazzale.

Il rapinatore, incurante del fatto che corso Europa, lì accanto, sia una delle strade più trafficate della città, si è diretto alla cassa, dove, all’interno del piccolo gabbiotto bianco situato qualche decina di metri prima delle pompe di benzina, si trovava un solo addetto.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 19 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA