Cantù e il ponte danneggiato  Ultimatum alla Provincia  «Un mese per fare i lavori»
Il ponte di Cantù Asnago al centro della polemica

Cantù e il ponte danneggiato

Ultimatum alla Provincia

«Un mese per fare i lavori»

Ordinanza del sindaco Bizzozero dopo il sopralluogo dei Vigili del Fuoco

Un mese di tempo per sistemare il ponte danneggiato sulla ferrovia. E per evitare che la vicenda finisca, altrimenti, in Procura. A pronunciare l’ultimatum nei confronti della presidente dell’Amministrazione provinciale di Como Maria Rita Livio è stato il sindaco di Cantù Claudio Bizzozero. Il quale, intervenendo di petto con un’ordinanza per tutelare la pubblica incolumità, ha fatto scattare il conto alla rovescia sulla vicenda del ponte di Cantù Asnago.

In poche parole, il Comune ordina alla Provincia, proprietaria della struttura, di intervenire entro 30 giorni per attuare la messa in sicurezza. Nel mentre, chiede di posizionare blocchi di new jersey ai due accessi, per rallentare il passaggio dei mezzi. Un altro ordine dal Comune è stato destinato anche a Trenitalia: rallentare i convogli della Milano-Como-Chiasso in prossimità del passaggio sotto il ponte.

La decisione del sindaco arriva anche dopo il sopralluogo spontaneo dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Como: il ponte è effettivamente ammalorato e non si può sottovalutare la situazione. Sul ponte, nonostante il divieto di transito ai mezzi con il peso superiore alle 7,5 tonnellate, i bus del trasporto pubblico - dalle 9 alle 19 tonnellate di peso, a vuoto o a pieno carico di studenti - sempre secondo la Provincia, possono invece passare. Per i vigili del fuoco, non dovrebbero.

Il presidente della Provincia, interpellata dal nostro giornale, assicura che «faremo tutto quello che dovremo fare». Naturalmente il tutto subordinato alla verifica con i tecnici.

I particolari sull’edizione de La Provincia di venerdì 17 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (3) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Renzo Bianchi scrive: 17-02-2017 - 15:27h
spero che anche il Sindaco di Cermenate si attivi assieme al collega di Cantù per ovvi interessi comuni. Non trascurando anche le stato pietoso degli alberi pericolanti sulla medesima strada tutti nel comune di Cermenate.
giuseppe pagano scrive: 17-02-2017 - 14:18h
Oh, ma dico... Chi deve intervenire intervenga. Non ha le risorse? Si rivolga con urgenza a organi superiori competenti. Qui non si tratta di abbellire aiuole.
maxhighlander
maxhighlander scrive: 17-02-2017 - 10:48h
Leggo anche (sulla versione cartacea) che la Presidente della Provincia (Rita Livio), piccata per la lettera ricevuta si sia lasciata andare ad un commento altrettanto pepato sul Sindaco Bizzozzero. Insomma mi auguro che da questo scontro di "intelletti" non sia proprio l'interesse comune ad uscirne sconfitto...