Cantù, l’incubo dei lastroni  E piazza Garibaldi  è ancora un cantiere
Si interviene per la sostituzione dei lastroni: via Roma dovrà rimanere chiusa fino al 14 agosto

Cantù, l’incubo dei lastroni

E piazza Garibaldi

è ancora un cantiere

Fino al 14 agosto via Roma resta chiusa

Nuovo cantiere per cercare di tenere a bada una volta per tutte i lastroni ballerini di granito dell’Adamello.

Si è aperto ieri l’ennesimo intervento, tanti da perderci il conto da undici anni a questa parte, investendo una gran quantità di denaro pubblico. Ma stavolta l’impatto sulla circolazione è stato meno drammatico del passato, complice una città svuotata a ridosso di Ferragosto. Proprio per questo l’amministrazione ha insistito con la ditta bresciana che sta eseguendo i lavori. L’unica incognita, ora, è il maltempo.

Gli operai sono tornati all’opera ieri mattina, partendo dal punto più critico in assoluto, ovvero tra via Roma e il crinale. Qui le piastre versano in condizioni terribili, spezzate in più punti, creando un problema anche per la sicurezza dei cittadini prima ancora che estetico. Senza contare il disagio soprattutto per residenti e negozianti, che come sottofondo costante hanno l’incessante battere delle pietre sul fondo al passaggio di ogni mezzo.

Da ieri alle 8.30 fino al 14 agosto, giorno in cui è prevista la chiusura del cantiere, in via Roma e piazza Garibaldi, nel tratto compreso tra via Volta e via Dante, è vietata la circolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA