Cantù, oratorio di S. Michele  evacuato in Val d’Aosta  «Stiamo tutti bene»
Foto di gruppo per i partecipanti al campo dell’oratorio di San Michele: la vacanza può proseguire

Cantù, oratorio di S. Michele

evacuato in Val d’Aosta

«Stiamo tutti bene»

I 18 parrocchiani in campeggio a Ollomont dove è straripato il torrente, causando molti danni. «La paura è passata»

Sani e salvi i 18 canturini che sono in vacanza ad Ollomont in Valle d’Aosta con il campeggio delle famiglie con la Parrocchia di San Michele.

Nella giornata di martedì a titolo precauzionale erano stati tutti evacuati a causa delle forti piogge e delle esondazioni del torrente Buthier che hanno colpito il territorio comunale causando anche una frana di detriti e fango nella zona. Il campeggio si trova a 1.550 metri di quota in Valpelline ai piedi del ghiacciaio del Mont Gelé (3518 metri).

«Martedì abbiamo temuto veramente il peggio per la forte intensità delle precipitazioni e per il mare di fango che scendeva verso valle. Sono state due ore di pioggia intensissima. Attimi veramente indescrivibili, perché i nubifragi nelle zone di montagna fanno veramente paura. Un accumulo di detriti ha incominciato a muoversi verso valle trascinato dalla forza degli elementi. Sono stati attimi di paura ma per fortuna il momento più difficile è passato».

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola giovedì 10 agosto

L'allagamento di Ollomont: salve le 18 persone di Cantù, in campeggio con l'oratorio di San Michele

L'allagamento di Ollomont: salve le 18 persone di Cantù, in campeggio con l'oratorio di San Michele

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare