Cantù,tenta colpo in casa  alle nove di mattina
La palazzina di via Arconati presa di mira dai ladri

Cantù,tenta colpo in casa

alle nove di mattina

Il fatto in via Arconati: per entrare rompe il vetro Il ladro è stato costretto alla fuga (inseguito dalla vicina)

Il ladro, nella fretta, nemmeno ha visto i soldi - per non dire: la “mancia” - lasciata proprio per lui: in tutto, 100 euro. Appoggiati in bella vista con un biglietto: prendi pure se sei un visitatore della casa, basta che non rompi nulla, e se vuoi prenditi un caffè. Ma il malvivente, per entrare - alle 9.30 del mattino - aveva già però spaccato il quadruplo vetro della casa. Dentro, l’allarme, progettato dal proprietario, un ingegnere meccanico tedesco con la passione dell’elettronica, l’ha fatto più che sussultare. Il ladro ha rotto infatti pure alcune bottiglie di vino francese che aveva in mano. E ha fatto cadere le due catenine. Inseguito da una vicina di casa 71enne, ha deciso quindi di battere in ritirata.

E’ successo in questi giorni in via Arconati, una strada laterale di via Arconi.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 24 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA