Cermenate, giovane ucciso in un agguato  Bloccato il killer: era in fuga per la Francia

Cermenate, giovane ucciso in un agguato

Bloccato il killer: era in fuga per la Francia

In cella un albanese di 33 anni accusato del delitto di un connazionale di 24. I due spari sulla Milano-Meda: forse un regolamento di conti nel mondo della prostituzione

Potrebbe essere maturato nell’ambito del controllo sulla prostituzione della Milano-Meda l’omicidio di un giovane albanese di 24 anni, ucciso a colpi di pistola il 15 settembre a Cermenate, in una zona isolata all’altezza di via XXV Aprile. Nelle ultime ore è stato fermato il presunto killer, un uomo di 33 anni, suo connazionale.

L’uomo avrebbe reso spontanee dichiarazioni ammettendo le proprie responsabilità. Avrebbe confessato il crimine facendo luce anche sul movente del delitto, ma su questi aspetti la Procura di Monza sta ancora indagando.

Le indagini da parte degli investigatori stanno andando avanti anche se l’ipotesi più probabile sembra essere proprio quella del controllo della prostituzione lungo la Milano-Meda.

Tutti i dettagli sul giornale in edicola domani, mercoledì 20 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA