Diego, l’addio a un mese dalle nozze  «Chiudete gli occhi e gli parlerete»
Tante persone si sono strette attorno alla famiglia di Diego

Diego, l’addio a un mese dalle nozze

«Chiudete gli occhi e gli parlerete»

Le parole di Terzani usate dal parroco per consolare la promessa sposa Alice e i genitori del motociclista

«E allora ricordati:io ci sarò. Ci sarò su nell’aria”. Questi i primi versi del testo di Tiziano Terzani, riportato sul retro dell’immaginette ricordo distribuite prima della funzione funebre (dall’altra parte una foto di Diego sorridente) e sugli annunci funebri, letto al termine dell’omelia da don Emiliano Pirola, che ha celebrato le esequie di Diego Genco. In tanti si sono raccolti ieri mattina nella chiesa parrocchiale di Arosio, a rendere omaggio al giovane (37 anni) tragicamente scomparso in un incidente con la moto, giovedì scorso, poco dopo le 19.30 sulla strada che da Lipomo porta a Montorfano. Una caduta fatale dalla sella della sua Ducati di grossa cilindrata e il tragico volto, concluso contro un cancello.

Un impatto troppo violento che non ha lasciato scampo al giovane arosiano. Ieri mattina erano tanti, soprattutto, giovani che si sono stretti attorno ai genitori -papà Michele e mamma Margherita -, al fratello minore Daniele e alla compagna Alice, con la quale avrebbe dovuto unirsi in matrimonio, fra poco più di un mese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA