Inverigo, coca per quattro milioni  Nove anni di carcere a due fratelli
Un’immagine del maxisequestro effettuato dalla Guardia di finanza

Inverigo, coca per quattro milioni

Nove anni di carcere a due fratelli

Di origine albanese, avevano nascosto 32 chili di droga tra l’auto e l’abitazione: facevano i corrieri di stupefacenti con l’Olanda

Nove anni di carcere a testa. Costano carissimo, a due fratelli di origine albanese, di 34 e 36 anni, gli oltre 32 chili di cocaina che i finanzieri gli avevano trovato a casa, a Inverigo, nel marzo scorso.

I due fratelli sono comparsi davanti al giudice delle udienze preliminari di Como Maria Luisa Lo Gatto, dove sono stati giudicati con rito abbreviato - e dunque con uno sconto di un terzo della pena - e condannati a nove anni a testa.

Secondo i finanzieri i due fratelli erano dei “corrieri” della droga: a bordo della loro autovettura viaggiavano verso l’Olanda recuperando carichi di cocaina. Droga che veniva poi portata a Inverigo, in un appartamento che avevano nella loro disponibilità, ma di proprietà di italiani del posto risultati totalmente estranei al traffico.

Altri dettagli sul giornale in edicola giovedì 7 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA