«Io, il farmacista di Cabiate»  Stefano è un vero “iron man”
E in quella nuotatore

«Io, il farmacista di Cabiate»

Stefano è un vero “iron man”

«Mi alleno anche al mattino, molto presto - attorno alle tre e alle quattro - e nella pausa pranzo. La sera mai, perché la dedico alla mia famiglia».

Stefano Alzani ha la grande passione per i triathlon -in particolare quelli estremi -ma non vuole rubare nulla alla vita normale:dalla sua attività di farmacista a Cabiate a quella di marito e genitore (ha tre figli Anna, Luca e Sara che sono i suoi tifosi più accaniti). E per questo è disposto anche a fare dei sacrifici. Ripagati dalla grandissima soddisfazione di riuscire a portare a termine, nella sua carriera, sette Ironman (una gara che prevede 3,86 km di nuoto, 180,260 km in bicicletta e 42,195 km di corsa, la distanza della maratona). L’ultimo la scorsa settimana nel difficilissimo Isklar Norseman Xtreme Triathlon, in Norvegia dove ha chiuso sessantatreesimo assoluto.

Una gara durissima – il cabiatese (41 anni) ha impiegato quattordici ore per tagliare il traguardo – ma che non può mancare nel curriculum di un triathleta.

I dettagli su la Provincia in edicola domenica 13 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare