Mariano, altri furbetti della sosta  Ancora multe in piazza Roma
Una vigilessa multa una vettura in divieto di sosta nella piazza

Mariano, altri furbetti della sosta

Ancora multe in piazza Roma

Nonostante i nuovi parcheggi nelle vicinanze c’è chi non rispetta il divieto. Verbali salati: si va dai 41 euro per le moto fino ai 335 per le auto, i furgoni e i camion

Ogni settimana gli agenti della polizia locale staccano multe per divieto di sosta in piazza Roma. Non bastano i quattro nuovi parcheggi realizzati poco lontano dalla sala civica. A Mariano, infatti, non si ferma il parcheggio “selvaggio” lungo il corso centrale della città.

C’è chi ormai tra i residenti ci ha fatto il callo a trovarsi l’auto ferma appena fuori il cancello di casa. Con utilitarie o Suv lasciate con le quattro frecce accese sull’incrocio con via Risorgimento. La scena si presenta identica poco più avanti, davanti all’albergo del centro.

In un’ora sono stati così pizzicati cinque furbetti del parcheggio. Arrivano in macchina e, senza nemmeno guardarsi troppo intorno, superano il dosso per poi rallentare fino a fermarsi davanti al chiosco dell’edicola. C’è chi va a prendere il pane e chi, invece, deve andare “solo cinque minuti” a comprare le sigarette o il giornale.

«Si cerca di arrivare dappertutto con i controlli - commenta amaro il sindaco Giovanni Marchisio ­ - .Evidentemente la maleducazione di alcuni automobilisti è più grande della nostra capacità di far rispettare le regole».

Difficile pensare di agire con un periodo intenso di “educazione” come si è fatto per il piazzale Santo Stefano. Nella zona infatti, dopo un “boom” di multe per divieto di sosta, una ogni tre giorni in estate, il senso civico e il rispetto del codice della strada sembrano essere diventati la norma sul sagrato della chiesa maggiore della città. «Era però una situazione più circoscritta» conclude il primo cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA