Mariano, blitz in via Cappelletti  Spariti gli abusivi ma non le tracce
Il forzista Andrea Ballabio indica una porta blindata forzata nel condominio abbandonato (Foto by Stefano Bartesaghi)

Mariano, blitz in via Cappelletti

Spariti gli abusivi ma non le tracce

Carabinieri e vigili hanno verificato che tre appartamenti sono chiusi dall’interno, però non hanno forzato gli ingressi. Registrati furti e vandalismi. Ricomparsa la Nissan Micra

Non sono stati ritrovati segni di quotidiano vissuto, ma sicuramente lo stabile è meta frequente di persone: questo è l’esito del sopralluogo compiuto nel pomeriggio di lunedì dalla polizia locale di Mariano insieme ai militari della Compagnia dei carabinieri di Cantù nel complesso residenziale all’angolo tra via Cappelletti e via I Maggio.

Esattamente qualche ora dopo la nostra presa diretta della situazione, accompagnati dai consiglieri di Forza Italia, le forze dell’ordine sono intervenute all’interno del complesso per verificare la possibile presenza di nuclei familiari abusivi.

Il sopralluogo ha permesso agli agenti di confrontarsi con una realtà fatta di tangibili vandalismi. Ai rifiuti scaricati nel giardino e muri imbrattati si sono presto aggiunti furti veri e propri, dal rame ai sanitari e all’impianto elettrico: segno evidente che lo stabile è visitato. Non sono state però trovate all’interno delle due palazzine né persone né tracce di un vissuto quotidiano, in sintesi non è stato rinvenuto nessun giaciglio durante la perlustrazione delle aree accessibili.

Non sono stati infatti visitati gli appartamenti, tre su ventinove, chiusi al passaggio esterno da una porta con serratura e spioncino: nessuno ha risposto ai carabinieri che bussavano, i quali quindi non avevano valide motivazioni per forzare l’ingresso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA