Ponte a rischio,  si mobilita anche Cermenate  «I nostri vigili bloccheranno i tir»
Il cartello di divieto di transito ai mezzi pesanti apparso a Cermenate (Foto by Stefano Bartesaghi)

Ponte a rischio,
si mobilita anche Cermenate

«I nostri vigili bloccheranno i tir»

Sul cavalcavia di Asnago interviene il Comune confinante: «Devieremo i mezzi pesanti». Da domani in municipio si firma la petizione per sollecitare Regione e Provincia a intervenire

Il ponte che scavalca la linea ferroviaria si trova a Cantù Asnago, ma la preoccupazione per la sicurezza dei cittadini non si formalizza davanti ai confini comunali. Tanto che è da Cermenate che parte una raccolta firme da poi trasmettere alle autorità che sono chiamate a vigilare sulle strutture pubbliche e a trovare le soluzioni più idonee per salvaguardare la salute pubblica, ovvero il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Regione l’amministrazione provinciale di Como.

Nel frattempo però il sindaco Mauro Roncoroni non sta a guardare, e ha deciso che nei prossimi giorni gli agenti della polizia locale cermenatese effettueranno servizio di controllo alla rotatoria sulla statale dei Giovi.

All’incrocio con via Negrini, per deviare i mezzi più pesanti di 7,5 tonnellate diretti verso Cantù e quindi intenzionati a passare sul ponte. Come avviene ogni giorno, con buona pace del fatto che questo, secondo le indicazioni dei vigili del fuoco, non dovrebbe accadere. «Manderemo gli agenti alla rotatoria – conferma Roncoroni - per controllare i camion di passaggio e, fatta esclusioni per quelli diretti alla casa di riposo in costruzione sul nostro territorio, gli altri verranno invitati a fare il giro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA