Posta, Vighizzolo e Novedrate  denunciano nuovi casi
Le Poste di via Anglieri a Vighizzolo di Cantù

Posta, Vighizzolo e Novedrate

denunciano nuovi casi

Da via Baracca, nella frazione di Cantù, un giovane esasperato per un pacco in arrivo dalla Cina

In città, a Vighizzolo frazione, niente posta per otto giorni, un pacco arrivato dalla Cina che da un mese è fermo a Milano e cartoline per ritirare raccomandate poi scomparse già il giorno dopo. Va pure peggio a Novedrate, dove addirittura c’è chi è partito alla ricerca del postino per le strade del paese. Qui si lamenta un’attesa da record: due mesi senza posta. Con settimane intere a rincorrere in altro modo le bollette.

Sono le segnalazioni degli ultimi disservizi delle poste. Per gli utenti, carenze nella consegna da parte di Poste Italiane. L’azienda, nel frattempo, attraverso il giornale, è stata avvisata delle ultime lamentele.

«È da mercoledì scorso, otto giorni, che non ricevo nulla - lamenta un 19enne dalla zona di via Baracca, tra Vighizzolo e Mirabello - eppure ho visto il portalettere non molto lontano, in via Maroncelli. Ma qui non passa nessuno». Ma non c’è soltanto la mancata visita del postino. «Ho ordinato un pacco della Cina che, in un paio di settimane, è arrivato a Milano - continua il ragazzo - e lì è bloccato da un mese. Lo so perché si tratta di una spedizione tracciata. Che risulta ferma».

I dettagli su la Provincia in edicola venerdì 10 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA