Regione, via libera sull’ex Magistri  Strada aperta per la nuova tenenza
L’ex Istituto tecnico industriale superiore di via Rutschi a Mariano

Regione, via libera sull’ex Magistri

Strada aperta per la nuova tenenza

Mariano, cinque Comuni hanno fatto rete, formalizzando la richiesta. Resta il nodo dell’amianto

Sembrano sciogliersi i nodi che frenavano la cessione dell’ex Istituto Tecnico Industriale Superiore di via Rutschi. Di proprietà di Regione Lombardia, la stessa si dice disponibile a concedere lo stabile che, nei piani territoriali, dovrebbe trasformarsi in una nuova Tenenza dei Carabinieri. Il Comune di Mariano è così capofila di un progetto condiviso con altre quattro realtà locali, Carugo, Cabiate, Arosio e Brenna, oggi tutte firmatarie di una manifestazione di interesse volta a ottenere la disponibilità dell’immobile. In una formula gratuita.

«Il comune più volte in passato ha tentato di entrare dentro lo stabile, in disuso ormai da circa trent’anni e ora inserito nel piano di alienazione della Regione - spiega il sindaco Giovanni Marchisio -. Un anno fa abbiamo quindi iniziato a ragionare su un possibile comodato d’uso gratuito sentendo il prefetto di Como e il comando provinciale dei Carabinieri per capire se c’era il reale interesse a trasferirsi in una struttura più grande e in una posizione logisticamente migliore rispetto a quella attuale». L’arma oggi si trova in un’edificio innalzato nel 1936 in via Salvo D’Acquisto, a pochi passi dal centro. Seppur adeguata negli anni, la struttura presenta limiti fisici dettati dalla mancanza di spazi.

«Siamo disponibili a dare l’immobile e pensiamo di incontrare il sindaco Marchisio per chiudere la questione al più presto». Regione Lombardia per voce dell’assessore all’Economia, Massimo Garavaglia, si dice favorevole a soddisfare la domanda del territorio.

Rimane il nodo amianto. L’assessore regionale non si sbilancia, Marchisio rimanda il ragionamento a fatti certi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA