Tantissimi amici al funerale di Moreno  Un addio tra le lacrime: «Te vörum ben»
L’uscita del feretro dello sfortunato elettricista da San Michele

Tantissimi amici al funerale di Moreno

Un addio tra le lacrime: «Te vörum ben»

Folla ieri a San Michele per l’ultimo saluto a Crivellaro, vittima di un incidente

Le mani dei tanti amici si alzano una dietro l’altra, per provare a raggiungere il legno della bara, mentre viene portata a spalla fuori dalla chiesa di San Michele. Qualcuno riesce a sfiorare il feretro sui gradini che scendono verso il sagrato, altri si avvicinano per una carezza quando il cuscino di fiori bianchi, gialli e verdi, è già adagiato dentro il carro funebre.

E’ l’ultimo saluto che nessuno ha potuto dare di persona a Moreno Crivellaro, morto a 55 anni in un incidente stradale. Una disgrazia improvvisa. «Te vörum ben», gli hanno scritto gli amici sulla corona.

Difficile trovare qualcosa di sensato da dire ai due figli e alla moglie. «Anche io non ho parole di consolazione per un uomo giusto ora nelle mani di Dio», una delle frasi dell’omelia funebre di don Fidelmo Xodo, il prevosto della comunità pastorale San Vincenzo.

Moreno è morto sabato, dopo essersi ribaltato con il suo pick up in via Grandi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA