Vertemate, senza tetto per l’incendio  Vicini di casa mobilitati  in aiuto
Una vicina mostra la finestra dell’appartamento all’ultimo piano

Vertemate, senza tetto per l’incendio

Vicini di casa mobilitati in aiuto

Organizzata una grande cena sotto le stelle

«Ognuno porterà dei pitatti e poi pagherà quanto può»

L’alloggio in via Mantica era stato colpito da un fulmine

Una grande cena sotto le stelle, dove ognuno contribuisca con qualche pietanza e poi paghi per quanto voglia e per quanto possa. Ma si spera che i commensali vogliano essere numerosi e generosi, dato che il ricavato servirà per aiutare una famiglia a rimettersi in piedi. Iniziativa che nasce dai residenti di via Mantica, della Corte della Gaggia, per tendere concretamente una mano alla famiglia che in un istante hanno visto andare in fumo la propria vita. Una decina di giorni fa, durante la notte, si è scatenato un terribile temporale e un fulmine ha colpito il tetto del loro appartamento, all’ultimo piano di una palazzina di Minoprio.

Loro e il loro bimbo di trovavano in vacanza, per cui non sono rimasti feriti. La casa però è andata completamente distrutta a causa delle fiamme che si sono sviluppate. Un rogo che ha masticato tutto quanto, dal mobilio alle pareti, tanto che non solo il loro appartamento è stato dichiarato inagibile ma, per precauzione, anche altri tre ai piani inferiori.

I dettagli su la Provincia in edicola lunedì 8 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare