Sabatini, niente alibi «Sconfitta strameritata»
Tensione e amarezza sul volto di mister Carlo Sabatini durante la partita con l’Ascoli (Foto by Foto Cusa)

Sabatini, niente alibi
«Sconfitta strameritata»

Il tecnico amareggiato: «Ci siamo arresi subito, per loro tutto troppo facile»

Un crollo così, nemmeno il mister se lo immaginava. Quattro reti subìte dopo due partite in cui la squadra non ne aveva prese, concedendo pochissimo agli avversari. Ma non è questo che tormenta Carlo Sabatini dopo il pesantissimo 0-4 contro l’Ascoli: «È stata una partita bruttissima per noi, e abbiamo strameritato di perdere. Non tanto per il risultato pesante in sé, ma perché l’abbiamo consegnata troppo facilmente all’avversario: ci siamo arresi con troppa facilità, quando ancora la partita si poteva benissimo riaprire. Quattro tiri dell’Ascoli e quattro gol? Hanno semplicemente approfittato dei nostri errori, hanno fatto quello che deve fare una squadra quando gioca in trasferta».

Non è certo questo il modo con cui il Como potrà salvarsi, e su questo punto Sabatini è molto chiaro: «Il nostro atteggiamento dev’essere completamente diverso, non possiamo essere questi. Il fatto di aver cominciato bene e aver subìto gol aggrava il quadro, perché significa che ci siamo consegnati all’avversario in modo troppo arrendevole. Non credo nemmeno che sia un problema tattico, sicuramente non eravamo nella nostra miglior giornata ed essendo io l’allenatore mi assumo in toto la responsabilità per quanto accaduto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA