A spasso tra storia e poesia  In 250 dal lago a Brunate
L’ascesa lungo i 1.630 scalini dell’antica mulattiera Foto Butti

A spasso tra storia e poesia

In 250 dal lago a Brunate

Grande riscontro di pubblico per la Passeggiata creativa. Giornata dedicata alla poetessa Alda Merini lungo l’antica mulattiera

Il numero chiuso era stato fissato a quota duecento partecipanti, ma se ne sono presentati almeno cinquanta in più, alla fine tutti ammessi a salire i 1.630 gradini in pietra che separano il lago dal monte, la città dalla campagna, il capoluogo Como dalla piccola Brunate.

Un grande riscontro per la Passeggiata creativa, l’escursione ricca di riferimenti storici e narrativi organizzata in vista del compleanno di Alda Merini, che coincide con il primo giorno di primavera, nonché con la Giornata mondiale della poesia.

Perché proprio Brunate? Perché qui nacque il padre di Alda, Nemo e i suoi nonni, il conte comasco Giovanni Merini e la contadina brunatese Maddalena Baserga, si erano conosciuti proprio grazie alla “via delle scalette”, il collegamento tra il lago e il monte e che quest’anno compie 200 anni.

«Una giornata per parlare di poesia e cultura in modo nuovo, all’aria aperta, con i contributi di discipline diverse, del cinema, dell’arte, della scienza» dice Pietro Berra, poeta e giornalista che dell’iniziativa è l’ideatore e organizzatore.

E la poesia è stata la grande protagonista, con la raccolta “La Terra Santa”, «una della più intense della “poetessa dei navigli”, composta di liriche scritte durante la sua permanenza in manicomio, che hanno scandito il cammino con versi incastonati negli elementi naturali» aggiunge Berra.

Un’ascesa al monte lungo la mulattiera che attraversa gli antichi terrazzamenti (resiste ancora l’azienda agricola San Donato, l'ultima nella zona), che è stato accompagnato da narrazioni e letture poetiche a cura di Poetry and Discovery, (lo stesso Pietro Berra, Flaminia Cruciani, Tomaso Kemeny, Mirna Ortiz, Paola Pennecchi). Un percorso suggestivo, ricco di riferimenti storici e religiosi alle figure di San Luigi Guanella e Santa Guglielma. Tra i partecipanti anche Davide Bodini, sindaco di Brunate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare