Area Cipriani, la svolta  Parco in cambio di case
L’edificio di Villa Cipriani non sarebbe interessato all’operazione immobiliare (Foto by archivio pozzoni)

Area Cipriani, la svolta

Parco in cambio di case

Al Comune 18mila metri di verde e terreni per la concessione di novemila metri residenziali Il progetto è stato depositato alla scadenza dei termini

È arrivato in extremis il progetto, Luisago avrà un parco grande 18mila metri quadrati.

Ieri mattina i proprietari della villa Cipriani, un tempo chiamata Somaini, hanno depositato in Comune il piano attuativo per ridisegnare tutta l’area antistante alla chiesa e alla piazza Marconi.

L’accordo prevede il via libera alla costruzione di 6mila metri cubi di residenze (una ventina di appartamenti), in cambio però la comunità entrerà in possesso di tutti i terreni limitrofi alla vecchia villa in decadimento che non sarà interessata da questo intervento.

Questo progetto era atteso da anni, a Luisago si parla di questa possibilità da ben prima l’inizio del nuovo millennio, quando l’architetto paesaggista Antonio Cipriani, il proprietario della villa scomparso nel 2008, sognava di costruire un grande giardino botanico. Era un antesignano dell’Expo.

I dettagli su la Provincia in edicola giovedì 1 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA