Brunate, muflone in campo E si impiglia nella rete
La femmina di muflone mentre cerca di liberarsi dalla rete della porta

Brunate, muflone in campo
E si impiglia nella rete

L’animale era intrappolato nel parco Nidrino: per liberarlo sono intervenuti vigili e tecnici comunali

Una femmina di muflone in rete. Non è una storia di maltrattamento di animali, ma quella di un esemplare con tanto di due cuccioli, che ieri mattina è rimasta intrappolata nella rete della porta di calcio del al campo sportivo Nidrino.

La mamma dei due cuccioli è rimasta impigliata e, anche se si dimenava, non riusciva a liberarsi. Una signora della zona, vedendo la scena, ha chiamato i vigili. «Erano più o meno le 7.30 quando ho ricevuto la chiamata della signora, era disperata – racconta Sergio Ribolini, responsabile della Polizia locale – con i colleghi dell’ufficio tecnico, Marco Noseda Pedraglio ed Enzo Dottini, siamo andati al campo. La femmina non riusciva a liberarsi, mentre i suoi cuccioli sono riusciti a scappare dirigendosi verso gli spogliatoi, passando dalle maglie più larghe della rete del cancelletto». Non ci è voluto molto a liberare la mamma muflone, ma è servito l’intervento dei tre uomini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA