Cernobbio, Moltrasio e Carate  Via libera per il referendum
Uno scorcio di Cernobbio visto dall’alto

Cernobbio, Moltrasio e Carate

Via libera per il referendum

La Regione ha approvato il progetto di fusione tra i tre comuni

Con una votazione lampo, il Consiglio regionale ha l via libera al progetto di legge relativo alla fusione dei Comuni di Cernobbio, Moltrasio e Carate Urio. Ora toccherà alla Giunta regionale indire il referendum che si terrà - secondo le prime indicazioni - nel mese di ottobre. La parola, insomma, passa ai cittadini per la decisione finale.

Di fatto, quella del Pirellone è stata una presa d’atto del percorso intrapreso prima dai tre Consigli comunali, poi dalla Giunta regionale e in terza istanza dalla Provincia e dalla Comunità montana Lario-Intelvese. Prima di approdare in Consiglio regionale, il progetto di fusione è transitato anche dalle Commissioni Affari Istituzionali e Bilancio, sempre al Pirellone. Tre le opzioni per il nome del nuovo Comune, che avrà 9570 abitanti: Cernobbio e Riva Romantica, Cernobbio e Riva di Ponente, Cernobbio e Riviera delle Cave.

I particolari su La Provincia di mercoledì 12 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA