Da Lipomo fino in Ucraina  Per l’ultimo desiderio di una malata
I tre volontari all’arrivo in Ucraina

Da Lipomo fino in Ucraina

Per l’ultimo desiderio di una malata

Tre volontari hanno accompagnato la donna che voleva dare un ultimo saluto ai parenti e trascorrere lì gli ultimi giorni della sua vita

Per esaudire il desiderio di una malata terminale di trascorrere gli ultimi giorni della sua vita nella sua terra di origine tra i suoi famigliari, tre volontari della Croce Rossa di Lipomo, Michele Di Donfrancesco, Paolo Mercuri e l’infermiera Samanta Marocco, hanno intrapreso un lungo e difficile viaggio di ben 3.800 chilometri per riportare a Dubno, una cittadina a nord ovest dell’Ucraina di circa 40 mila abitanti, la badante Lesya Moskalyuk, 61 anni che si trovava ricoverata all’ospedale di Desio.

La donna, da 15 anni in Italia, era molto benvoluta dalla famiglia presso cui prestava servizio ed è stata aiutata tanto non appena i medici hanno scoperto che era affetta da un male incurabile.

Per Lesya il ritorno a casa rappresentava un miraggio, ma la Croce Rossa di Lipomo è riuscita ad esaudire il suo desiderio.

La storia completa sul quotidiano La Provincia in edicola mercoledì 27 settembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA