Il sindaco di Cernobbio «Fusione per sopravvivere»
Il sindaco di Cernobbio, Paolo Furgoni

Il sindaco di Cernobbio
«Fusione per sopravvivere»

Furgoni spiega il “sì” al referendum del 22 ottobre per unirsi a Moltrasio e Carate Urio: «Troppi tagli, i piccoli Comuni non ce la fanno»

Poche settimane alla chiamata alle urne. Il prossimo 22 ottobre infatti, in concomitanza con il voto per l’autonomia della Lombardia, i residenti saranno chiamati anche al voto per il referendum per la fusione dei Comuni di Cernobbio, Moltrasio e Carate Urio.

L’unione delle tre realtà è l’unica opportunità per consentire un futuro economico alle amministrazioni secondo il sindaco di Cernobbio Paolo Furgoni che spiega le ragioni del “si” .

Perchè un unico grande ente potrebbe cambiare il futuro di questo territorio?

«Ancora una volta voglio sottolineare che non è una mia battaglia personale ma la battaglia di tutti. Nessuno ha da perdere in questo caso e tutti hanno da guadagnare. Con la fusione si avranno più risorse a disposizione, dopo anni di tagli» spiega il primo cittadino.

L’intervista completa sul giornale in edicola martedì 3 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA