Ospedale, il parcheggio  è senza il bancomat
Le casse automatiche del parcheggio accettano solo banconote e monetine

Ospedale, il parcheggio

è senza il bancomat

San Fermo, si può pagare la sosta solo con gli spiccioli. Il sindaco: «Nessuno ce lo aveva mai chiesto»

L’ospedale Sant’Anna in via Ravona a San Fermo sta per spegnere la sua settima candelina. al 3 gennaio 2011, per posteggiare nei due autosili gestiti dal Comune, si paga. A furia di mettere monetine nelle casse automatiche del posteggio e acquistare le carte cumulative che con 15 euro consentono 10 ingressi illimitati alle strutture parcheggio, le casse del Comune negli ultimi anni hanno registrano guadagni milionari.

Eppure, per pagare il posteggio i visitatori che non hanno la carta o l’abbonamento devono obbligatoriamente avere con sé i contanti, perché le casse automatiche dei parcheggi non hanno la possibilità di pagamento Pos (bancomat o carta di credito).

«In 7 anni questa è la prima volta che ci arriva una segnalazione di questo tipo – commenta il sindaco Pierluigi Mascetti – valuteremo i pro e i contro nel fornire anche questo servizio per il pagamento alle casse».

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 16 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA