San Fermo, dossi come funghi  Realizzati sei in una settimana
La realizzazione di un nuovo dosso in via Imbonati a Cavallasca

San Fermo, dossi come funghi

Realizzati sei in una settimana

Gli ultimi tre sono stati costruiti ieri in via Imbonati, nella frazione di Cavallasca. Il sindaco: «Tutto per la sicurezza»

Dossi che spuntano come funghi. Dopo essere il paese delle rotonde, se ne contano una dozzina, il paese punta anche ad avere un’alta concentrazione di dossi.

I tanto discussi dossi voluti dal sindaco Pierluigi Mascetti stanno spuntando davvero come funghi. Nella giornata di ieri, giovedì ne sono sorti ben 3 in un istante su via Imbonati a Cavallasca, nel tratto compreso tra via Mazzini e la rotonda di via Parini. Vai via alla mattina e non c’è niente, rientri alla sera e devi percorrere tre dossi per arrivare in fondo alla via.

Ai tre nuovi dossi su via Imbonati si aggiunge poi quello appena posizionato su via Derta, sempre a Cavallasca, questo però non è stato realizzato con il bitume e l’asfalto, ma è il frutto di un trasloco: da via Belvedere è stato portato in via Derta ed è uno di quei dossi componibili della 3M.

Nel giro di poco più di una settimana il paese conta 6 nuovi dossi.

«Tutto per la sicurezza - dice il sindaco Pierluigi Mascetti - credo che chiunque sappia che c’è in gioco una vita abbassi volentieri la velocità, poi se l’abbassa perché ha paura di rompere l’auto non importa, basta che rallenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA