Traffico, Fino chiama Luisago  «Chiudete il passaggio a livello»
Traffico alla rotatoria di Portichetto: i sindaci di Fino e Luisago vorrebbero sistemarla

Traffico, Fino chiama Luisago

«Chiudete il passaggio a livello»

Il sindaco Napoli: «La rotonda è da rifare. Per entrare a Portichetto c’è il cavalcavia». La replica del collega Frigerio: «Il passaggio ferroviario non si tocca»

Ex statale dei Giovi, è da rifare anche la rotatoria tra Portichetto e Fino Mornasco. Ma il sindaco di Fino va oltre: «Bisogna chiudere il passaggio a livello di Portichetto».

Secondo i due primi cittadini di Fino e Luisago, il rondò del luglio portichettese, tra via Roma e la provinciale numero 35, è pericoloso, andrebbe aggiornato, non è centrato, chi arriva da Como tira dritto e troppo spesso si scontra con chi gira verso Casnate e Luisago.

«Bisognerebbe ridisegnare la rotatoria, a fagiolo – suggerisce Giuseppe Napoli, il sindaco di Fino Mornasco – ho già scritto in merito alla Provincia. Il cerchio perfetto non è centrato rispetto alla strada, che da due corsie diventa improvvisamente a quattro. Provenendo dalla città, subito dopo il semaforo pedonale, l’immissione è pericolosa, la visuale non è affatto ottimale. Chi viaggia da Como rischia di scontrarsi con chi arriva da Casnate. Durante l’orario di punta dei pendolari si crea una congestione di traffico verso Milano».

Sono 35, anche 40mila i veicoli che passano al giorno dall’ex statale dei Giovi. «Una strada ormai inadeguata alle esigenze del territorio, con rotatorie e incroci vecchi di trent’anni – dice ancora Napoli – con troppi innesti a t e sbocchi commerciali. Sempre a Portichetto, vista la costruzione del sovrappasso della Briccoletta, sarebbe forse il caso di eliminare il passaggio a livello della stazione di Luisago, almeno il centro paese non scaricherà più traffico su quella sfortunata rotatoria».

Ma il sindaco di Luisago Adelio Frigerio replica: «Chiudere il passaggio a livello? Sarebbe un caos».

© RIPRODUZIONE RISERVATA