Como: in centro zero posti?  Qualche passo in più  e si trova parcheggio
Como l'area del parcheggio dell'Ippocastano tra viale Ambrosoli e viale Giulio Cesare

Como: in centro zero posti?

Qualche passo in più

e si trova parcheggio

Il test: a distanza di 15-18 minuti da piazza San Fedele ci sono spazi negli autosili e nelle aree con strisce blu. Basta una breve passeggiata per non girare a vuoto

Como

Non basta dire “facciamo due passi”. E nemmeno “facciamo quattro passi”. Ma, se si accetta di camminare un po’ di più, anche l’impresa di trovare un posto nei parcheggi della città diventa tutt’altro che impossibile. Provare per credere.

Così è nata l’idea del nostro test: proviamo a misurare la distanza tra un punto del centro storico - abbiamo scelto piazza San Fedele - e le principali aree di sosta cittadine. Ma l’abbiamo fatto usando come unità di misura i passi, non i metri. Forse così è più facile comprendere quanto siano lontani dalla città murata (o vicini, dipende dai punti di vista) alcuni parcheggi spesso “snobbati” da molti automobilisti.

In fondo a Londra hanno fatto qualcosa di simile: la società che gestisce la metropolitana ha pubblicato di recente una mappa che indica la distanza tra le varie stazioni espressa in passi. Era un invito a spostarsi a piedi e in un certo senso i dati dovrebbero spingere i comaschi a fare lo stesso.

Veniamo agli esempi concreti. Le strutture che si riempiono con maggiore frequenza sono ovviamente quelle più vicino al centro: l’autosilo di via Auguadri (785 passi da piazza San Fedele, 7 minuti) e quello di viale Lecco (500 passi, 5 minuti). Il tutto esaurito a volte si registra anche nel parcheggio interrato dell’ex zoo (via Recchi), nonostante le tariffe elevate, proprio in virtù della vicinanza con il centro (11 minuti, 1.214 passi).

Il discorso cambia se si passa ai parcheggi nella zona “semi-centrale”. Accettando di fare 900 passi in più rispetto all’autosilo dell’ex zoo si arriva al parcheggio del San Martino: lasciata lì l’auto, si può raggiungere piazza San Fedele in un quarto d’ora. Eppure sono pochi i cittadini che sfruttano questa possibilità e vogliono a tutti i costi avvicinarsi di più al centro,, finendo magari per girare a vuoto nella vana ricerca di un posto.

Situazione analoga per l’autosilo di via Ambrosoli-via Castelnuovo: con 2.000 passi si raggiunge il cuore della città murata (18 minuti di cammino). E si trova sempre uno spazio libero: nell’orario di punta ci sono 163 posti occupati e 277 disponibili.

Chi poi vuol concedersi una passeggiata vista lago può lasciare l’auto al parcheggio multipiano di Tavernola e dopo 5.142 passi (47 minuti di cammino) raggiungere piazza San Fedele.

Servono invece 31 minuti e un totale di 3.714 passi per approdare nella stessa piazza partendo dall’autosilo Valmulini, a Camerlata. Ma in questo caso conviene utilizzare l’autobus: la tariffa è conveniente, complici le promozioni decise dal Comune, e il mezzo pubblico diretto in centro transita di frequente dalla fermata sulla Napoleona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (24) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
marina riccardi scrive: 18-02-2017 - 22:47h
JB ma io l'ho giá scritto che lei è davvero l'unico in gamba a Como. Per questo la città diventerà sua. Solo sua. Peccato che non ci saranno più ospedali uffici negozi mercato . Solo lei e la sua bicicletta. Questa si che è una soluzione .
MaxZeta
Max Zeta scrive: 18-02-2017 - 22:32h
Cmq per farla breve la ZTL c'è da 40 anni mentre l'autosilo Centro-Lago , autosilo Valduce, l'autosilo 4° ponte ci sono da pochissimi anni . senza contare Tribunale, Castelnuovo e tralasciando i posti blu. Eppure a quanto pare non bastano mai.
J B scrive: 18-02-2017 - 21:33h
Concordo in pieno con Paolo Mestini. Marina io non consegno pacchi. Per il resto, si, faccio tutto quello che ha scritto nell'arco di una giornata. E sa perche'? Perche' non avendo l'auto e spostandomi con i mezzi pubblici, con le gambe e in bicicletta ci metto la meta' del tempo che in auto. Oltre a risparmiare tra i 3 mila e i 5 mila euro all'anno, non inquinare e migliorare la mia salute. Buona colonna a tutti. 3 mila 500 morti e 246 mila feriti ogni anno in Italia per incidenti stradali, 84 mila morti all'anno per inquinamento. Avanti cosi'
J B scrive: 18-02-2017 - 21:25h
Utente qualunque, anche se metti 3-4 autosilo in zona semi centrale stia pure tranquillo che comunque gli smart automobilisti cercheranno un posto piu' vicino. Se devono andare a passeggiare sul lungolago cercheranno parcheggio NEL lago. Il traffico ci sarebbe comunque. Quando si poteva parcheggiare in Piazza Roma non c'era traffico? Dai, non scherziamo. Non e' facendo piu' parcheggi in centro che risolvi il problema. Lo risolvi facendo parcheggi in periferia con bus navetta e disincentivando l'ingresso in citta' in auto
Vedi tutti i commenti