«Con i battelli scontati   meno auto sulla Regina»
Con i biglietti scontati, l’aliscafo potrebbe essere più utilizzato

«Con i battelli scontati

meno auto sulla Regina»

Consensi sul lago all’iniziativa per i residenti. Bongiasca: «Giusto valorizzare gli spostamenti via lago». Candiani: «Ma ora vanno abbassati gli abbonamenti»

Piace “Conosci il tuo lago”, l’iniziativa della Navigazione che prevede sconti del 20% sui biglietti giornalieri e su quelli di “libera circolazione” (valido tutto il giorno) per i cittadini del capoluogo dei Comuni rivieraschi. E quello del territorio non è un “sì” per nulla scontato.

Sul lago in molti auspicavano da tempo un intervento della NaviComo proprio sulla nota dolente per antonomasia del trasporto “via lago”: le tariffe. Importante, dunque, il coinvolgimento dei Comuni.

La statale Regina, così com’è messa oggi, non potrebbe tollerare un ulteriore aumento del traffico. La pronta risposta di molti municipi del lago sembra essere la conferma di quanto anche i sindaci - e con loro i cittadini - tengano a valorizzare la cosiddetta “via d’acqua”.

Non ha dubbi Fiorenzo Bongiasca, primo cittadino di Gravedona ed Uniti e vice-presidente della Provincia: «Aderirò a questa promozione che sento un po’ mia. Nel 2002, a Menaggio, in un convegno sulla valorizzazione del trasporto lacuale, avevo proposto come presidente del Consiglio provinciale di intervenire con sconti e agevolazioni per i cittadini dei Comuni del lago e del capoluogo. Credo che questo provvedimento di sicuro troverà consensi e che da qui si possano gettare le basi anche per altri progetti rivolti ai passeggeri, ma anche ai pendolari».

E Giovanni Candiani, sindaco di Dizzasco, commenta: «Favorevoli a tutte le novità che possano togliere le auto dalla statale Regina. La situazione è sotto gli occhi di tutti. Ben venga questa proposta. Sperando che la Navigazione riesca ad intervenire presto sul costo degli abbonamenti per studenti e lavoratori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA