Dongo, la promessa del vescovo Cantoni  «Il convento senza frati non chiuderà»
Il santuario di Dongo ha ospitato per 400 anni i frati francescani (Foto by Archivio)

Dongo, la promessa del vescovo Cantoni

«Il convento senza frati non chiuderà»

L’incontro in curia con il sindaco Robba che rivela: «Invierà alcuni sacerdoti che si occuperanno stabilmente di convento e santuario»

I frati lasciano Dongo, ma il convento caro ai fedeli non chiuderà. Lo ha assicurato il vescovo monsignor Oscar Cantoni, al sindaco del paese Mauro Robba nel corso di un incontro svoltosi in Curia a Como proprio per fare il punto della situazione. Lo stesso Cantoni sarà a Dongo il 6 settembre in occasione della solenne rievocazione del “miracolo della lagrimazione” avvenuto nel 1553. Il sindaco Robba ha rivelato che sarà a Diocesi a subentrare nella gestione e che il vescovo invierà alcuni sacerdoti che si occuperanno stabilmente di convento e santuario.

Ampio servizio su La Provincia in edicola domenica 3 settembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA