Dopo le panchine, via la fontana  Ma i migranti non se ne vanno
Sotto l’autosilo ci si arrangia con una bottiglietta d’acqua (Foto by butti)

Dopo le panchine, via la fontana

Ma i migranti non se ne vanno

Sono circa 50 gli abusivi che stazionano sotto l’autosilo di via Val Mulini

San Rocco e Val Mulini: due zone di Como al centro della cronaca recente per via della presenza di migranti, durante il giorno o la notte.

In questi mesi, l’amministrazione (in particolare, specie su San Rocco, il vice sindaco Alessandra Locatelli) ha adottato alcune misure volte a scoraggiarne lo stazionamento: su tutte la rimozione delle panchine nella piazza e la chiusura, a fine agosto (ma se n’è avuta conferma solo nelle ultime ore) del rubinetto posizionato nel prato dell’autosilo, destinato all’irrigazione ma utilizzato dai giovani africani per bere e lavarsi (ora,a fontana spenta, utilizzano le bocchette anti incendio).

Al momento, però, le presenze rimangono. Come si valutano, quindi, le azioni intraprese fino a oggi? Quali saranno i prossimi passi? Diverse le posizioni fra i consiglieri comunali. C’è chi parla di prime misure, certo non definitive, ma «corrette» e chi, invece, le critica apertamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA