Falla nell’acquedotto, cavi sommersi  Telefoni fissi fuori uso in centro città
Tecnici al lavoro ieri mattina in via Lega Insurrezionale (Foto by butti)

Falla nell’acquedotto, cavi sommersi

Telefoni fissi fuori uso in centro città

Comune e Tim al lavoro per riparare il danno, un “robottino” sta cercando la falla - Problemi anche alla linea Adsl, i disagi potrebbero proseguire anche fino a sabato

Telefoni fissi muti in parte del centro, colpa di una falla nell’acquedotto. Comune e Tim sono al lavoro per riparare il guasto, ma è probabile che fino a domani i disguidi permangano.

Da ieri mattina la linea fissa nella zona di San Giuliano e dintorni ha incontrato problemi : per alcuni cittadini era impossibile utilizzare l’apparecchio e, in seguito, anche l’adsl e internet.

Il problema? Una falla nel sistema fognario. La Tim, subito contattata, ha fatto sapere che «in merito alle segnalazioni da parte di alcuni cittadini di Como circa il non funzionamento dei telefoni fissi, l’azienda desidera precisare che il problema è legato a un guasto alla rete fognaria comunale, per il quale Tim non ha alcuna responsabilità, che ha allagato due camerette dedicate ai cavi telefonici. Noi desideriamo sottolineare di essere al lavoro da questa mattina congiuntamente con il Comune per individuare la perdita: solo una volta individuato e risolto il guasto sulla rete fognaria sarà infatti possibile intervenire sui cavi telefonici».

In particolare, è quasi fuori uso del tutto un cavo in rame ad alta potenzialità trasmissiva e, più passa il tempo, più potrebbero aumentare i disagi per gli utenti. L’area interessata riguarda quella limitrofa a via Lega Insurrezionale, dove si trovano le camerette allagate (tre metri di profondità e due di larghezza), e interessa potenzialmente 16 settori: ciò non significa, è bene ricordarlo, che tutti telefoni fissi di quell’area saranno muti, ma solo quelli transitanti sul raccordo.

Impegnati nella risoluzione, fin dal mattino, gli addetti comunali, dell’azienda Tajana service e di Tim. Al momento, non è stato ancora individuato il guasto: è stato introdotto un piccolo robot nei tubi, un “Rovver 125” dotato di telecamera per cercare di capire dove sia situato così da poter intervenire e risolvere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (1) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
CBX 70 scrive: 21-04-2017 - 12:35h
Giuntisti accorrete..