Il questore non autorizza il presidio di Forza Nuova   «Noi verremo lo stesso»
Como, un presidio di Forza Nuova in una foto di archivio

Il questore non autorizza
il presidio di Forza Nuova

«Noi verremo lo stesso»

La manifestazione di sabato pomeriggio è stata vietata per motivi di ordine pubblico per la concomitanza con quella nazionale del Pd. Il segretario: noi a Como lo stesso

Il questore di Como, Giuseppe De Angelis, ha vietato il presidio organizzato in piazza Vittoria alle 17.30 di sabato. La manifestazione è stata vietata per motivi di ordine pubblico proprio per la concomitanza con quella organizzata dal Pd, che si terrà sabato alle 11 al Monumento alla Resistenza. Il questore allo stesso tempo ha invitato Forza Nuova a spostare la data della stessa manifestazione, alla quale doveva partecipare anche Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova.

La risposta non è stata accondiscendente: «Il 9 dicembre Forza Nuova sarà ugualmente presente con il suo segretario nazionale Roberto Fiore»: così il coordinatore provinciale di Forza Nuova Lario Salvatore Pietrocola annuncia che, nonostante il divieto del questore di Como, la sua formazione scenderà in piazza come contro-manifestazione a quella organizzata sabato mattina alle 11 dal PD dopo l’irruzione di un gruppo di naziskin a una riunione di associazioni pro migranti. Non è stato chiarito in che modo scenderà in piazza il movimento di estrema destra. Pietrocola definisce il divieto «pretestuoso, a oltre sei ore dalla manifestazione del Pd».

© RIPRODUZIONE RISERVATA