«L’oro di Dongo? Io so dov’è finito»  E il suo racconto diventa un film
Piero Bonamico in una scena del documentario realizzato da Giovanni Donfrancesco

«L’oro di Dongo? Io so dov’è finito»

E il suo racconto diventa un film

Si intitola “Il risoluto” ed è stato presentato all’ultima Mostra di Venezia Oltre due ore e mezza di confessione di Piero Bonamico

«Cosa sai dell’Oro di Dongo?» «Beh, ne ho sentito parlare, ma di certo non so dove si trova».

«Io invece lo so dove si trova perché sono stato proprio io a portarcelo».

È un dialogo tra il regista fiorentino Giovanni Donfrancesco e Piero Bonamico, protagonista del suo documentario “Il risoluto”, presentato nelle Giornate degli autori della Mostra di Venezia.

Un film confessione lungo oltre due ore e mezza con un uomo che nel 1944, a neppure 15 anni, si arruolò nella X Mas agli ordini di Felice Bottero.

Una vita dopo, l’anziano, che vive negli Stati Uniti tra i boschi del Vermont, con la moglie, svela un passato del quale nessuno era a conoscenza, neppure il figlio Marco, nazionale di pallacanestro negli anni ’80.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 10 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA