Primavere, l’uomo dei 728 ponti  Questa sera al Teatro Sociale
Toni Rüttimann, l’uomo che costruisce ponti

Primavere, l’uomo dei 728 ponti

Questa sera al Teatro Sociale

Toni Rüttimann ospite alle 20.45 alle Primavere di Como racconterà la sua esperienza e i suoi viaggi sull’acqua dei fiumi in tutto il mondo

Ricorda il personaggio di “L’uomo che piantava gli alberi”, Toni Rüttimann, questa sera alle 20.45 al Teatro Sociale per le Primavere di Como. Il costruttore di ponti Rüttimann racconterà di sé in “Camminare sull’acqua”, perché lui sopra l’acqua dei fiumi in sud America e nel sud est asiatico costruisce semplici snelli ponti preziosissimi per la vita e il lavoro di migliaia di persone. A costo zero. Una storia vera che ricorda quella raccontata da Jean Giono dell’uomo che piantava ghiande, migliaia di ghiande con metodo, pazienza, cura, senza alcun guadagno, per tutta la vita. Ne nacque una foresta. I ponti di Rüttimann ad oggi sono 728, costruiti in poco meno di trent’anni di viaggi, utilizzati da quasi due milioni di persone. Ne ha in cantiere altri 150, alcuni prefabbricati, già pronti in caso di disastri ambientali. Con la stessa meticolosità del personaggio di Giono, Rüttimann tiene il conto di quanti ponti ha costruito, in Vietnam, Indonesia, Myanmar, Cambogia, Laos e in Ecuador, Messico, Costa Rica.

Informazioni al sito www.leprimaveredicomo.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA