Mozzate Patrimonio, stop all’asta  Salvi gli inquilini delle 80 abitazioni
Le case che appartenevano alla Mozzate Patrimonio

Mozzate Patrimonio, stop all’asta

Salvi gli inquilini delle 80 abitazioni

Bnl rinuncia alla vendita: sperava di recuperare un credito da 4 milioni

Ma gli alloggi di via Castiglioni e di via Foscolo non si cedono più

Stop all’asta per le 80 case ex-Mozzate Patrimonio, le abitazioni situate nelle vie Castiglioni e Foscolo.

La Bnl ha formalmente rinunciato a metterle in vendita per recuperare il credito di 4 milioni di euro dell’ex-partecipata; in caso di cessione, gli inquilini avrebbero rischiato lo sfratto.

«Nell’ultima udienza al tribunale di Como, dove si sta svolgendo la procedura esecutiva per la vendita forzata del patrimonio immobiliare della Mozzate Patrimonio, grazie all’azione tra Comune e Regione Lombardia, Bnl ha deciso di rinunciare a vendere gli alloggi che erano stati ipotecati - spiega il sindaco Luigi Monza – di conseguenza, i beni immobili sono destinati a rientrare nella disponibilità del fallimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare