Nuovo super hotel  Da mille a 4mila euro  per una notte da vip
TORNO L’hotel cinque stelle lusso “Il Sereno” a Torno aperto da pochi giorni

Nuovo super hotel

Da mille a 4mila euro

per una notte da vip

Aperto “Il Sereno” che ha un gemello a Saint Barth. Il ristorante di Berton anche per i non clienti dell’albergo. Fino a sabato il cinque stelle lusso blindato per un evento

Mille euro per una notte nel nuovo boutique hotel da 30 camere, tutte vista lago, ma per chi vuole concedersi il super attico con terrazza e vasca idromassaggio o la suite con piccola spiaggia privata, ne servono circa 4mila. È “Il Sereno”, aperto nei giorni scorsi a Torno, a cinque anni dall’avvio delle procedure per trasformare il vecchio Villa Flora. Da domani a sabato, per tre giorni, sarà super blindato come pure Villa Pliniana (data in gestione al nuovo complesso alberghiero dalla famiglia Ottolenghi per dieci anni) per un evento esclusivo. In paese, a Torno, giurano che ci sarà un matrimonio molto importante, ma nessuno conosce l’identità dei futuri sposi che hanno scelto il Lake Como per il sì.

“Il Sereno” è di proprietà di Luis Contreras, che ha aperto anni fa il resort a Saint Barth “Le Sereno”, seconda casa per molte supermodelle di Victoria’s Secret. E non è escluso che le top possano visitare anche il gemello italiano nelle prossime stagioni. L’hotel, cinque stelle lusso, è aperto da una manciata di giorni così come il ristorante “Berton al lago”, con la firma dello chef stellato Andrea Berton. A dirigere la brigata di cucina c’è l’executive chef Raffaele Lenzi. E da martedì sarà possibile pranzare o cenare con vista a picco sul lago anche per chi non soggiorna in hotel.

Il giardino esterno è curato nei minimi dettagli, con piante di agrumi, fiori e aree relax. La piscina, a sfioro, è riservata ai clienti dell’hotel così come la spa (in via di completamento). A disposizione dei clienti anche due motoscafi Ernesto Riva di Laglio (di 40 cavalli), mentre un terzo di dimensioni più grandi serve per gli spostamenti con autista. Tutti gli arredi sono firmati dalla designer spagnola, ieri presente a Torno con la famiglia per seguire gli ultimi dettagli del progetto che ha seguito fin dall’inizio. Sua anche la rivisitazione dell’interno della Pliniana.

Una pagina speciale su La Provincia di giovedì 25 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA