Paratie, Lucini dopo l’incontro in Regione «Ribadita la necessità dell’opera»
Como - cantiere paratie sul lungolago (Foto by Carlo Pozzoni)

Paratie, Lucini dopo l’incontro in Regione
«Ribadita la necessità dell’opera»

Oggi pomeriggio il vertice a Milano con i tecnici, per cercare una via d’uscita

“È stato un incontro positivo ed è stata ribadita l’importanza di un impegno congiunto per arrivare alla soluzione dei problemi». Questo il commento rilasciato dal sindaco Mario Lucini dopo l’incontro di oggi in Regione con la segreteria generale, l’avvocatura e le direzioni Territorio, Urbanistica e Difesa del Suolo, Controllo di gestione.

«Attraverso una nuova verifica con l’autorità di Bacino del Po, la Regione ha ribadito la necessità dell’opera rispetto agli obiettivi di difesa idraulica della città di Como previsti nel piano per l’assetto idrogeologico del 2001 - aggiunge Lucini - Abbiamo concordato di lavorare in collaborazione per l’analisi degli aspetti giuridici e tecnici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (4) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Gian Piero Forzinetti scrive: 04-02-2016 - 14:42h
Scusate, ma ancora qualcuno crede nella necessità delle paratie e di tutto il resto? Fatemelo sapere, grazie
a p scrive: 04-02-2016 - 12:21h
.....ma basta....ma non vi accorgete delle figuracce che fate...non vi rimane nemmeno una briciola di rispetto ..nemmeno per voi stessi? Basta! Abbiamo tutti capito che avete il peso di un due di picche ma....Fate qualcosa, ma di deciso. Potrebbe anche essere: Basta, mi avete rotto, lascio e me ne vado! Sarebbe già un qualcosa che, anche se minimamente, vi riqualificherebbe nell'orbita umana (dire UOMINI sarebbe decisamente alieno).
mala1972
Alessandro volta scrive: 03-02-2016 - 22:34h
Bla bla bla...siamo stanchi delle vostre parole. È ora di agire.
0 0 scrive: 03-02-2016 - 21:58h
Sbagliare è umano ma perseverare è proprio diabolico.......