Pilota di rally e nonna felice  «Ora una corsa con mia figlia»
Lucia Curti si cimenta nel rally come pilota e come navigatore

Pilota di rally e nonna felice

«Ora una corsa con mia figlia»

Carlazzo - Lucia, 50 anni da 30 si cimenta nelle competizioni

Rally per passione vera, ma anche per spirito di amicizia. Lucia Curti, cinquant’anni, da trenta prende parte a gare di rally ed è uno dei navigatori più ricercati a livello di gare regionali. Vive a Carlazzo e, oltre ad essere frontaliera, è anche nonna di due bei nipotini.

Una nonna giovanissima, per la quale le corse non rappresentano affatto motivo di esibizionismo. Ha preso parte a più di sessanta gare, alcune volte al volante, le altre al fianco di piloti di spicco, tra i quali Andrea Spataro; si è imposta in manifestazioni di spicco, anche nel Campionato sociale di Como del 2002.

Qualche anno fa, nonostante una passione intatta, aveva deciso di smettere, ma poi è tornata alle competizioni: «Alla soglie dei cinquant’anni, con dei nipotini, per un attimo mi è parso eccessivo indossare ancora tuta e casco – racconta – Ma sono andata presto in depressione e ho capito che dovevo riprendere a correre».

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 9 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA