«Tangenziale gratuita da gennaio  Maroni deve mantenere la promessa»
Il calendario del comitato “No al pedaggio sulla tangenziale di Como”

«Tangenziale gratuita da gennaio

Maroni deve mantenere la promessa»

I cittadini del comitato comasco contro il pedaggio scrivono a “Bobo Natale”. Il governatore: «Pedemontana non fallirà, ottimismo sul completamento dell’opera»

«Al più tardi dal primo gennaio del 2018 non si pagherà più per percorrere la tangenziale di Como». Promessa arrivata dal presidente della Regione Roberto Maroni nel marzo scorso, poi rilanciata dallo stesso governatore a luglio nel primo incontro istituzionale con il sindaco Mario Landriscina.

La scadenza fissata da Maroni si avvicina e così il comitato che da tempo si oppone al pedaggio sulla tangenziale - meno di tre chilometri da Albate a Villa Guardia - ha deciso di rinfrescare la memoria al diretto interessato. In che modo? Facendo partire, sulla pagina Facebook, uno speciale conto alla rovescia.

Un calendario dell’Avvento rivisitato, con le caselle dei 31 giorni di dicembre e un’immagine di Maroni con tanto di cappello da Babbo Natale. L’hanno chiamato ironicamente “Bobo Natale” (giocando sul soprannome del leghista, Bobo appunto) e a lui hanno indirizzato metaforicamente la classica letterina con i desideri.

Non si aspettano l’abolizione del pedaggio sotto l’albero, il 25 dicembre, ma pochi giorni dopo, e infatti danno appuntamento a tutti gli automobilisti per il primo giorno del nuovo anno: «Capodanno gratis sulla tangenziale di Como?», questa la scritta che campeggia sul calendario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA