Via Rubini, dopo le proteste  arrivano anche i vandali
Vandalismi in via rubini

Via Rubini, dopo le proteste

arrivano anche i vandali

Moto gettate a terra e immondizia rovesciata. Protesta dei residenti, ma il Comune garantisce: «Pronti ai correttivi del caso»

Via Rubini nel mirino dei vandali: con il favore del buio hanno gettato a terra una moto grigia, l’unica parcheggiata, e due bidoni condominiali per la raccolta differenziata (per la precisione, quello marrone per i rifiuti organici e quello verde per il vetro e i metalli). Le foto, scattate da un residente alle 3 circa, testimoniano un episodio purtroppo non nuovo. Non è la prima volta, infatti, che i contenitori per l’immondizia della via diventano preda delle “attenzioni” di alcuni maleducati tiratardi. Ieri, fra gli obiettivi, è subentrato il mezzo in sosta nei nuovi stalli.

E, a questo proposito, i due blocchi, collocati su entrambi i lati della strada, non piacciono proprio a chi abita in via Rubini. I 32 nuovi posti moto, divisi in due aree da 16 stalli ciascuna, sono stati disegnati giovedì mattina e, già da subito, sono scattate le perplessità di chi vive o lavora in zona. «Una decisione senza senso», «è un macello», «con la fila perenne, qua diventerà una camera a gas. Voglio proprio vedere come sarà d’estate», sono solo alcuni dei commenti degli abitanti.

«Gli effetti di questo provvedimento saranno puntualmente verificati dalla polizia locale. Saranno fatti controlli in via Rubini e piazza Volta e, nel caso, saranno apportati i necessari correttivi», aveva commentato venerdì l’assessore alla Mobilità Daniela Gerosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (12) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
ulCarlett
ul Carlett dei cavrètt de Piazza scrive: 15-02-2016 - 11:13h
Quando abitavo in quella via c'erano quasi tutte le notti espisodi di vandalismo notturno. Ad uno assistei io dal balcone. Due ragazzotti partirono di corsa da piazza Volta verso via Cavallotti, uno sul marciapiede, l'altro sulla carreggiata. Ci han messo meno di un minuto e alla fine diversi tergicristalli delle auto parcheggiate (allora si poteva) erano stortati. Non credo che ad aver sbattuto la moto in terra siano stati gli abitanti della via. Li conoscevo più o meno tutti e non sono il tipo di persone tali da fare danni per lamentarsi di una situazione pirlotta come quella scelta dall'amministrazione municipale che negli anni, in via Rubini ne ha fatte ben di peggio!
maxhighlander
maxhighlander scrive: 15-02-2016 - 10:09h
In effetti a pensar male si fa peccato ma a volte si azzecca... se la precedente amministrazione ha combinato più guai e disastri di quanti le prossime generazioni ne riusciranno a risolvere questa si va' a cercare i problemi laddove non ci sarebbero. Nel caso specifico, viste le raccapriccianti immagini di ciò che hanno fatto, mi sorge spontanea una domanda: a questo punto visto che due veicoli che si incrociano non riescono a passare agevolmente (eloquente la foto di due furgoni pubblicata venerdì) non sarebbe opportuno almeno istituire il senso unico di marcia?
Ca Bass scrive: 15-02-2016 - 09:39h
Spero che la moto sia stata "abbattuta" da un distratto automobilista di passaggio, non ancora abituato alla nuova viabilità. Per carità, sarebbe comunque un fatto grave perché non avrebbe lasciato il biglietto con il suo recapito, ma comunque meno grave di un atto vandalico finalizzato alla protesta contro i nuovi stalli o, peggio ancora, fine a se stesso.
Lukas 77 scrive: 14-02-2016 - 23:07h
sarà...ma è anche vero che è un pò strano sia successo proprio durante queste polemiche....
Vedi tutti i commenti