Sabato 17 agosto 2013

La Notte verde a Menaggio

Anni Cinquanta con Tony Dallara

Tony Dallara alla “Notte verde”

C’è anche Tony Dallara stasera (sabato) alle “Notte verde” di Menaggio, manifestazione che animerà il centro con musica dal vivo, negozi e locali aperti e tanti punti di ristorazione.

Il cantante che lanciò la moda degli “urlatori” negli anni Cinquanta si esibirà in piazza Garibaldi, naturalmente riproponendo tutti i classici del suo repertorio.

A 77 anni non ha perso smalto vocale e se il suo stile risale a un’epoca che, forse, i giovani non sospettano neppure che sia mai esistita, i suoi ammiratori dell’epoca non lo hanno mai dimenticato. Questi concerti sono la sua concessione all’arte che lo ha reso celebre, la musica, perché da anni Dallara dipinge.

Astrattista non disdegna di tornare a proporre canzoni intramontabili: “Come prima”, “Bambina innamorata”, “Non partir”, naturalmente “Romantica” (con cui vinse il Sanremo del 1960 assieme a Renato Rascel), “Bambina bambina” e tante altre. La “Notte verde” propone anche le evoluzioni musicali degli Hcpp - Haute Couture & Pret-à-Porter di Sabrina Morganti (voce) e Bruno Tettamanti (chitarra) con Marcel Paolini (tastiere) dietro alla parrocchiale. Poi musica latina con Herson in zona Poste, il jazz-blues dei Falsorigo Dinner Time sul lungolago, il Bakura Ensemble in zona rotonda, le cover rock dei Minuti Contati all’imbarco dei traghetti, musica swing e latina con il Trio Rabarbaro in zona fontana e un concerto del Corpo Musicale di Loveno nel parco dell’asilo.

© riproduzione riservata

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare