Addio al “re” delle macchine per caffè  Cimbali, milanese con Civenna nel cuore
Gabriele Cimbali in famiglia: è il primo da sinistra

Addio al “re” delle macchine per caffè

Cimbali, milanese con Civenna nel cuore

BellagioLa comunità piange l’imprenditore Gabriele, scomparso all’età di 66 anni. Ieri i funerali

Fu uno dei primi a scoprire il Triangolo Lariano, da sempre amico del Museo del Ghisallo

È scomparso il 29 febbraio il “Re delle macchine del caffè”, Gabriele Cimbali, milanese di origine ma con casa a Civenna nella zona dell’eliporto. Ieri i funerali a Milano alle 11 nella Chiesa di San Pietro in Sala in Piazza Wagner.

Il Gruppo Cimbali, di cui Gabriele era amministratore delegato, è leader nella produzione di macchine per il caffè e la famiglia si è molto spesa per Civenna e Magreglio, recente - per fare un esempio - la sponsorizzazione al Museo del Ghisallo, ma sono molte le iniziative portate avanti sul territorio.

Gabriele Cimbali, 66 anni, lo si poteva incontrare al bar a Magreglio oppure al ristorante a Civenna con la moglie. Per i civennesi era un amico, sin dai tempi della giovinezza. Una figura discreta e signorile che ha accompagnato la crescita del paese.

Il ricordo su La Provincia in edicola giovedì 3 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA