Aprono le chiuse del lago del Segrino  I vandali allagano le proprietà a valle
EUPILIO - IGNOTI APRONO LE CHIUSE DEL LAGO DEL SEGRINO ED INNONDANO ORTI E CAMPI A VALLE - NONNA SILVIA PROSERPIO NEL SUO PODERE ALLAGATO (Foto by Stefano Bartesaghi)

Aprono le chiuse del lago del Segrino

I vandali allagano le proprietà a valle

Eupilio L’allarme lanciato di confinanti che si sono ritrovati in giardino mezzo metro d’acqua

Tantissima acqua nei giardini delle abitazioni a valle del Lago del Segrino, quelle posizionate di fianco alla roggia di comunicazione con il Lago di Pusiano. Molta paura da parte dei cittadini che hanno in principio sentito un forte rumore sordo, poi lo scroscio dell’acqua che superava gli argini ed entrava nelle proprietà. La roggia sembrava inarrestabile, da qui il timore di vedere allagate anche le abitazioni, non solo orti, prati e pollai. Il rischio poi ci fosse qualcuno nei pressi del corso d’acqua, magari qualche bambino a giocare, difficile ma non impossibile un grande tratto è accessibile, in quel caso restava solo da registrare una tragedia.

Sembra l’allagamento sia dovuto a due ignoti che hanno aperto, poco dopo le 16, le chiuse presenti al “Punt d’inach”: un atto vandalico. Tra i molti camminatori attorno al lago qualcuno li avrebbe visti armeggiare con il sistema meccanico, ma solo alla richiesta d’intervento da parte dei residenti ai vigili del fuoco ci si è resi conto di cosa stessero realmente combinando.

Il sindaco di Eupilio Alessandro Spinelli ha avvertito i carabinieri di Erba

I dettagli su la Provincia in edicola mercoledì 14 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA