Erba e il sottopasso infinito  «Pronti, ora tocca alla Regione»
Il passaggio a livello di corso 25 Aprile, un vero e proprio incubo per gli erbesi

Erba e il sottopasso infinito

«Pronti, ora tocca alla Regione»

Il Comune ha ultimato l’esproprio dei terreni che sono necessari per realizzare la rotonda. Ma per chiudere il passaggio a livello passeranno anni

La giunta ha dato il via libera al progetto definitivo, nel giro di qualche mese il Comune avrà completato l’ultima opera propedeutica alla chiusura del passaggio a livello di corso 25 Aprile. Ora la palla passa a Regione Lombardia, che ha stanziato tre milioni di euro per realizzare un sottopassaggio molto atteso dagli erbesi: la progettazione si sarebbe dovuta concludere nel 2017, ma ancora non ci sono sviluppi. Il sindaco Veronica Airoldi incontrerà presto i funzionari per fare il punto ma mette le cose in chiaro: «Il progetto esecutivo non arriverà mai entro dicembre».

L’accordo risale a qualche anno tra Comune di Erba, Regione Lombardia e Ferrovienord: il Comune avrebbe realizzato una serie di opere propedeutiche, poi la Regione e la società ferroviaria sarebbero intervenuti per realizzare il sottopasso. La città di Erba ha già effettuato diversi interventi, l’ultimo sta per completarlo: pochi giorni fa la giunta ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione di una rotatoria in via Volontari della Libertà, che diventerà uno snodo fondamentale per le automobili in entrata e in uscita dal sottopassaggio.

A quel punto, non resterà che aspettare l’agognato sottopassaggio. La Regione aveva previsto la consegna del progetto esecutivo (che verrà realizzato da Ferrovienord) entro la fine del 2017; ma i tempi, a quanto pare, saranno più lunghi.

L’articolo completo su La Provincia di giovedì 12 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA