Erba, inaugurata la scultura  per monsignor Pirovano
Tantissimi fedeli alla funzione per l’inaugurazione della scultura dedicata a padre Aristide (Bartesaghi)

Erba, inaugurata la scultura

per monsignor Pirovano

Realizzata in bronzo raffigura il missionario

che ha lavorato in Brasile ed è scomparso nel 1997

I festeggiamenti per i dieci anni della comunità pastorale di Sant’Eufemia sono stati l’occasione per inaugurare e benedire la scultura in bronzo raffigurante monsignor Aristide Pirovano, fatta realizzare dagli “Amici di monsignor Pirovano» all’artista Sergio Capellini e copia di quella già presente a Marituba, nella missione brasiliana. La cerimonia, molto partecipata dai fedeli erbesi, si è svolta ieri dietro l’abside della chiesa plebana di Sant’Eufemia al termine della messa.

Erano presenti, oltre al vicario episcopale della zona di Lecco, monsignor Maurizio Rolla e a tutti i sacerdoti della comunità, anche il sindaco Veronica Airoldi, la presidente dell’associazione degli Amici di monsignor Pirovano, Enrica Sangiorgio Cavenaghi, padre Waldemar Longo, già superiore generale dei Poveri Servi della Divina Provvidenza.

La posa del bronzo arriva a vent’anni dalla morte di monsignor Pirovano avvenuta nel febbraio del 1997. Proprio la chiesa del mercato è quella che più si avvicina al missionario erbese che proprio qui ritornò prima della sua morte.

L’articolo completo su La Provincia di lunedì 18 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA