“Grande Valbrona”  Si tratta sulla fusione

“Grande Valbrona”

Si tratta sulla fusione

Il Comune maggiore si unirebbe con Magreglio, Barni e Lasnigo

Con 4.400 abitanti supererebbe la quota di 3.000 stabilita per le nuove amministrazioni montane

Una grande Valbrona che inglobi anche Lasnigo, Barni e Magreglio. Un paese tutto nuovo da 4.400 abitanti circa per 26 chilometri quadrati di territorio. Può sembrare strano ma ci lavorano in silenzio più sindaci che in Comunità montana del Triangolo Lariano hanno dato avvio ai primi abboccamenti.

Tutto però in silenzio perché i residenti non si ha idea come reagirebbero: il voto è ancora lontano ed è meglio non uscire allo scoperto, perché il peso di un Comune rispetto agli altri porterebbe a sbilanciare i valori in campo. Alla fine il sindaco potrebbe facilmente uscire da Valbrona e l’attuale Luigi Vener si ricandiderebbe. Insomma il puzzle è intricato ma tutto parte da quello che potrebbe diventare un obbligo.

La nuova Valbrona non avrebbe cinquemila abitanti, ma per i comuni montani ne bastano tremila e il calcolo è facile, secondo i dati Istat: Magreglio ha 671 abitanti, Lasnigo 458, Barni 603 e Valbrona 2.683. Totale 4.415 residenti.

Ad occuparsi di gestire queste progetto solo in fase di avvio sarebbe il consigliere di Valbrona Andrea Achler ,che infatti non smentisce: «C’è un progetto in ballo, ma non c’è nulla di concreto per ora. Io non ne parlo, chiedete ai sindaci».

© RIPRODUZIONE RISERVATA