La truffa dell’acqua va a segno  Derubata una donna di 91 anni
Sempre di più i Comuni che mettono in allerta i propri cittadini

La truffa dell’acqua va a segno

Derubata una donna di 91 anni

È accaduto in pieno giorno nella frazione di Lezza di Ponte Lambro

Si è spacciato per un tecnico e si è fatto consegnare gioielli e preziosi

Cambiano i luoghi e le vittime, ma il copione è sempre lo stesso. Dopo aver toccato Erba e Albavilla tra la primavera e l’estate, la truffa dell’acqua sporca è arrivata a Ponte Lambro: un uomo, spacciandosi per un tecnico della compagnia idrica, ha truffato una donna di 91 anni residente in via Dalmazia; dopo aver recitato la sua parte secondo il copione ormai collaudato, il truffatore è sparito con una scatola contenente alcuni gioielli d’oro dell’anziana.

L’episodio si è verificato pochi giorni fa ed è stato denunciato ai carabinieri della stazione di Erba, che già stavano indagando su alcuni casi precedenti. Il valore della refurtiva non è stato stimato con precisione, in ogni caso la scatola conteneva diversi oggetti in oro: il furto non è di poco conto.

L’articolo completo su La Provincia di sabato 7 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA